16586653_10210708427098783_345193788_o_5866324825483509764

PLAYING THE GAME

Serbia, una trappola alle porte d’ Europa Siamo stati in viaggio verso la Serbia per reagire all’indignazione suscitata dalle immagini dei ragazzi  bloccati nel gelo di Belgrado come durante la prima guerra mondiale.  Davanti a tale disumanità, chi supporta ogni… »

Migrants wait for buses at Miratovac village, Serbia October 24, 2015. European Commission President Jean-Claude Juncker has called an extraordinary meeting of several European leaders on Sunday to tackle the migrant crisis in the western Balkans as thousands trying to reach Germany are trapped in deteriorating conditions. The Commission said in a statement on Wednesday that Juncker had invited the heads of state or government of Austria, Bulgaria, Croatia, Macedonia, Germany, Greece, Hungary, Romania, Serbia and Slovenia, plus key organisations involved. REUTERS/Ognen Teofilovski

Mjmelet, Fatim e i pescatori di Gorino

Ricostruire comunità, estendere diritti e cittadinanza. Europa 2016, si può morire a sedici anni in un tunnel dell’autostrada dei Fiori: di qua l’Italia e di là la Francia, la libertà da nessuna parte. Dentro tutto quel buio la piccola sagoma… »

img_6609

Un giorno di ordinario razzismo

Le simmetrie razziste del governo delle migrazioni Sono le sei del pomeriggio in un paesino del polesine. Poche centinaia di abitanti abituati a vivere di pesca e agricoltura, colpiti negli ultimi anni dalla crisi. Arriva la notizia che alcuni profughi… »

grande fratello

Il Grande Fratello nelle scuole

Nuove professioni in tempi di crisi: gli operat(t)ori Di Paolo Coceancig – Coalizione Civica Bologna E’ stata appena approvata alla camera la legge unificata n.261 che si pone come obiettivo la sicurezza negli asili e negli istituti per anziani e… »

modern-times

Le nuove frontiere della valorizzazione.

Logistica, piattaforme web e Taylorismo digitale  di Maurilio Pirone Le recenti proteste dei rider di Foodora e i primi tentativi di regolamentazione locale sulla proliferazione di host di AirBnb hanno aperto anche in Italia un interessante dibattito sull’uso produttivo delle… »

accoglienza

Ripensare l’accoglienza per davvero

Riflessioni a partire dal fallimento del piano di accoglienza italiano e dalla Agenda Europea sulle migrazioni La discussione sull’accoglienza dei migranti e dei profughi, ultimamente riaperta anche con l’intervento di vari sindaci (Milano in primis), potrebbe spegnersi in tempi brevissimi,… »

brexit

Brexit? – Interview with Ben Trott*

1) Last Thursday, people across Europe woke up to unexpected news about the UK’s referendum: Leave had won. Why did people choose Brexit: anti-immigrant rhetoric? Nostalgia for Empire and a leading role for the UK? A spontaneous revolt against living… »

image

24 Giugno, Madrid

LEILA DA MADRID. Oltre diecimila persone hanno affollato Parco de La chopera per il comizio finale di Unidos Podemos in vista delle elezioni di domenica 26 giugno. Dal palco sono intervenuti Carolina Bescansa, Irene Montero, Xulio Ferreiro, Mónica Oltral, il… »

churchill

Brexit: back to 30s

Lo scenario europeo dopo la Brexit “Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino” recita un proverbio, a significare che quando si osa troppo poi si rischia di rimanere scottati. Per mesi l’ormai ex Primo Ministro David… »

image

Paris est magique?

Da oltre due mesi la Francia è attraversata da movimenti che a partire dalle università stanno invadendo i luoghi di lavoro, i teatri e le piazze dell’intero paese. Quella che può apparire come un’attivazione su un campo tradizionale di lotta… »

Berta3

Berta, nostra sorella, vive

Pubblichiamo di seguito l’articolo scritto da Stefano Parmeggiani dedicato a Berta Caceres attivista honduregna recentemente assassinata proprio per le sue battaglie ambientaliste, pubblicato su arbioitalia.org. Berta Caceres era un’attivista honduregna appartenente al popolo indigeno Lenca, leader del movimento di opposizione… »

Hebrons

Mapping Hebron’s Apartheid

Hebronapartheid.org è una piattaforma interattiva on-line realizzata in collaborazione con il Politecnico di Hebron e l’associazione locale Youth Against Settlements. Il principale obiettivo del progetto è quello di creare uno strumento oggettivo, per dare la possibilità, a tutti, di formare… »

Giulio-Regeni

Giulio

Giulio Regeni, 28 anni, ricercatore italiano originario di Fiumicello (in provincia di Udine, Friuli-Venezia Giulia) è stato ritrovato morto a Giza (periferia del Cairo, Egitto), il 25 gennaio scorso, nel giorno dell’anniversario dell’inizio delle proteste che hanno portato alla destituzione dell’ex… »

#BoycottTurkey

Dopo i culmini repressivi adottati dal governo in Turchia, leggo su Uikionlus di questa campagna di boicottaggio ed uno storico dell’escalation di violenza sulla popolazione. Riporto per intero l’articolo anche qui.  Tratto da Uikionlus.com State pianificando una vacanza in Turchia?… »

image

Provarci a Bologna

(mescolare le identità, non azzerarle) di Paolo Coceancig #bonalé Costruire un nuovo fronte progressista che non sia la semplice sommatoria di tutte le formazioni preesistenti, la solita sfilza di bandierine rosse ognuna con il suo alberello o la sua falce… »

image

Ripartire da Bologna

Di Giuseppe Scandurra e Leonardo Tancredi Il 21 aprile del 1945 Bologna è libera. L’anno seguente Giuseppe Dozza, comunista, viene eletto Sindaco nella prima seduta del Consiglio comunale. Sarà la prima delle grandi città italiane a votare per le elezioni… »

bonalè

#bonalè alla vecchia politica

di Detjon Begaj Le cronache nazionali hanno cominciato da poco ad occuparsene ma sul tavolo di Renzi (e Alfano) i nodi politici della città felsinea sono in attesa di essere sciolti già da un anno, nonostante già il 30 luglio… »

image

Cop21 e stato d’emergenza

Note ​sulle limitazioni della libertà verso il vertice ambientale a Parigi, di Roberta Discetti – Gli attentati di venerdì 13, con il loro carico di dolore e disorientamento, hanno portato in secondo piano l’inizio della conferenza delle Nazioni Unite sul… »

parigi1

Appunti per leggere Parigi

A quasi una settimana dalla tragedia degli attacchi simultanei avvenuti a Parigi, Leila ha scelto di raccogliere assieme alcune note di lettura di quanto avvenuto. Avvertendo la necessità di discutere a proposito degli scenari che da quella notte in avanti… »

paris

Sulla notte d’Europa

Il giorno dopo la Notte di Parigi, cioè d’Europa, ha il sapore stantio e tremendo del già visto, l’acre spezia della riduzione delle libertà personali e collettive, la puzza rancida della rinuncia a qualcosa nel nome dell’interesse nazionale. La notte… »

bonalè

Una parola su #bonalè

Comunicare l’organizzazione politica del basso contro l’alto di Gianmarco De Pieri A Bologna il tempo di una nuova proposta e del nuovo progetto è maturo. Cresce in città l’ostilità verso gli establishment del privilegio politico ed economico, la rappresentanza è… »

ExTelecom

La nostra città sgomberata e triste

di Paolo Coceancig “Educatori contro i tagli” Ancor più della crudeltà, dell’azione di sgombero di Martedì scorso all’ex Telecom colpisce la sua gratuità. Lo sappiamo tutti: quel palazzone da pochi giorni riconsegnato al degrado e alla rovina rimarrà lì per… »

turchiarif

Turchia – Europa, andate e ritorni

Appunti di lettura sulle frontiere europee partendo dalla Turchia A Leila piace viaggiare e continua ad avventurarsi lungo percorsi inaspettati. Leila non si stanca mai di fare domande perché è consapevole di non avere tutte le risposte. Leila si sente… »

Oxi

“Vogliamo potere!”

Rotture costituenti, sindacalismo sociale, potere nella crisi. Leila si interroga, è curiosa, vuole confrontarsi e aprire dibattito. Leila è “ragazza dell’Europa”, perché sa che è l’epicentro delle turbolenze, è lo spazio strategico, è la pista da ballo. Un’Europa profondamente cambiata… »